Pubblica Assistenza Milanese

EMAIL US AT info@pasmil.org
CALL US NOW + 39 320 2695249
DONA ORA

COVID – le nuove FAQ

1. POSITIVI DA PIU’ DI 21 GIORNI SENZA TAMPONE DI GUARIGIONE

Le ultime indicazioni nazionali e regionali prevedono che l’isolamento delle persone risultate positive al tampone termina 21 giorni dalla data di esecuzione del 1° tampone positivo, con almeno l’ultima settimana in assenza di sintomi (ad eccezione di perdita/alterazioni di gusto e olfatto che possono perdurare per diverso tempo dopo la guarigione).

Si invita a contattare il proprio medico curante per eventuali chiarimenti relativi al proprio stato di salute.

2. TAMPONE DI GUARIGIONE PER CASI CONFERMATI

Stante l’attuale situazione epidemiologica che sta comportando un sovraccarico di richieste di tamponi, l’ATS Città Metropolitana di Milano potrebbe non riuscire a garantire il tampone di guarigione nelle tempistiche previste.

Si precisa che alla luce delle attuali indicazioni regionali e ministeriali l’isolamento dei casi COVID19 termina 21 giorni dalla data di esecuzione del 1° tampone positivo, con almeno gli ultimi 7 giorni in assenza di sintomi (ad eccezione di perdita/alterazioni di gusto e olfatto che possono perdurare per diverso tempo dopo la guarigione).

Si invita a contattare il proprio medico curante per eventuali chiarimenti relativi al proprio stato di salute.

3. TAMPONE PER I CONTATTI STRETTI

Alla luce delle attuali indicazioni regionali e ministeriali la quarantena dei contatti termina, in assenza di sintomi, dopo 14 giorni dall’ultimo contatto con il caso COVID, senza necessità di effettuare un tampone.

In alternativa è possibile sottoporsi a tampone, molecolare o antigenico, da effettuarsi non prima di 10 giorni dall’ultimo contatto con il caso e la quarantena si concluderà solo previo esito negativo del test.

Si precisa che stante l’attuale situazione epidemiologica che sta comportando un sovraccarico di richieste di tamponi, l’eventuale tampone non potrà essere programmato da ATS Città Metropolitana di Milano.

Si invita a contattare il proprio medico curante in caso di insorgenza di sintomi durante la quarantena.

(fonte: ats-milano.it aggiornato 11/11/2020)

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *